Diario di bordo

jesusclosedtombil Sabato Santo

La Tradizione della Chiesa indica come caratteristica essenziale di questo giorno il silenzio, in primo luogo a livello liturgico: è infatti l’unico giorno dell’anno in cui in tutte le chiese del mondo non si celebra la Santa Messa. Cristo è morto e tutto tace, tutto si è come fermato. Le reazioni delle persone che hanno conosciuto Gesù di fronte a questo avvenimento sono due: quella dei discepoli, compresi gli apostoli, e dall’altra parte quella di Maria. I discepoli infatti si trovarono di fronte allo sconcerto, al non senso di quel Gesù che avevano riconosciuto come Messia consegnarsi alla morte e alla sconfitta di fronte al mondo. Quali sentimenti allora? La delusione, la paura, il non senso, il fallimento e lo sconforto.

Leggi tutto...

AAEAAQAAAAAAAAidAAAAJGUzNmU5ZDFjLTAxNDAtNDA5ZC1hOGNjLWJkOWZkOGVhZWRiOA

 FIDATI!

la comunità del seminario dal 18 al 23 febbraio ha (ri)aperto le porte per la settimana comunitaria maschile. Mettersi nelle mani di Dio per affrontare al meglio la vita è stato il centro della settimana. Avere fiducia in Dio, lasciarsi da lui condurre su quel disegno che c'è per ognuno di noi.

Come seminaristi siamo molto contenti di poter dare a dei ragazzi la possibilità di farsi qualche domanda diversa dal solito e di provare a vivere insieme scambiandosi dubbi e gioie. Leggiamo qui sotto la testimonianza di Federico.

Leggi tutto...

s.luigi gonzaga chieri sperimao

Continuano le impressioni dei ragazzi e degli animatori sul ritiro a Chieri, a donarci la sua testimonianza è don Stefano Votta! 


Gli oratori di San Luigi Gonzaga e Santa Maria Maddalena di Chieri, da venerdì 9 a domenica 10 marzo, hanno ospitato 8 seminaristi, per vivere insieme ad una quarantina di giovani il ritiro spirituale di Quaresima.

Leggi tutto...

san pietro apostolo speriamoCome una lettera indirizzata al "Ritiro", i ragazzi di Chieri ci raccontano come hanno vissuto il Ritiro del weekend scorso, accompagnato dai seminaristi nella parrocchia San Luigi Gonzaga di Chieri. Li ascoltiamo e li ringraziamo! 

Leggi tutto...

pietro e gesù barcaCome promesso, ecco alcune testimonianze dei ragazzi che hanno vissuto il Ritiro a Chieri. Partiamo da Samuele, uno dei ragazzi più piccoli, perchè fa solo terza media e si prepara all'esame di giugno. Lo ringraziamo perchè ha notato una cosa di noi che forse noi stessi (noi seminaristi) forse dimentichiamo. Spesso ci vediamo come dei sapientoni, come dei manager che hanno un ruolo educativo e formativo. Ci sentiamo speciali. Tante vole ci immaginiamo come i "salvatori del mondo", o ancora pensiamo che senza di noi le cose non andrebbero bene. Samuele, invece, ha visto ciò che di più vero e semplice c'è: siamo normali, siamo come gli altri. E in questa normalità cerchiamo di metterci tutto noi stessi per non trasmettere noi stessi, ma il Signore, e far brillare lui! 

Leggi tutto...

chieri maniIl gruppo ProVocazione, formato dai seminaristi del primo e del secondo anno, ha vissuto tre giorni intensi nella Parrocchia San Luigi Gonzaga di Chieri. Da venerdì sera a domenica mattina infatti sono stati ospiti e hanno partecipato a un ritiro con gli animatori e i ragazzi dalla terza media alla quinta superiore.

Leggi tutto...

IMG 4333

Chi dite che io sia?

“Sei a qualche passo da me… io ti guardo e mi lascio guardare da Te. Che cosa vedi di me? Che cosa posso dire di Te?”

Giovedì 8 marzo, si è tenuta la seconda veglia eucaristica, nella quale i giovani si sono sentiti rivolgere la domanda che Gesù ha fatto un tempo ai suoi discepoli: “Chi dite che io sia?” (Mc 8, 29). Qualcuno avrà risposto con più facilità, qualcuno avrà tentato di dare un risposta, qualcun altro ancora avrà fatto più difficoltà. Quello che però in fin dei conti importava era vivere un momento di preghiera, davanti al Signore, un’ora in cui l’alternarsi di silenzio e di canti ha creato il giusto clima.

Leggi tutto...

seratagiovaniDulcis in fundo... testimonianza dei giovani! Vi proponiamo un ulteriore articolo della Missione ad Avigliana, quello dei giovani che abbiamo incontrato in molte occasioni. Sì, perchè sono erano loro il nostro primo e principale "bersaglio", e per loro abbiamo messo in gioco le nostre principali energie. Con i giovani abbiamo potuto ribadire la rotta del nostro viaggio nel mare di questo mondo: tutti a Gesù, con Gesù, e nella Chiesa! Perchè la nostra barca è nelle Sue mani! Ricodiamo quello che diceva Dante nel famoso episodio di Ulisse:" Fatti non foste a viver come bruti, ma a seguire virtute et canoscenza". Sì perchè così ci è chiesto di vivere in questo nosteo mondo di oggi, nel nostro viaggio! Ringraziamo allora i ragazzi per questa loro testimonianza! 

Leggi tutto...

Sottocategorie