Diario di bordo

Giornata del Seminario

Parlando alla gioventù studentesca il 19 maggio 1960, Giovanni XXIII pronunciò le parole riportate nella locandina della Giornata del Seminario: «È stato detto che la vita è il compimento di un sogno di giovinezza. Abbiate ciascuno il vostro sogno, da portare a meravigliosa realtà: sogno digenerosità, di rettitudine, di elevazione; proposito di ben fare, di pagare di persona, di edificare; fedeltà a una linea di condotta sempre pura, sempre diritta, che non scenda a compromessi, a patteggiamenti, a cedimenti».

Continua...

Anno della Fede

La voce del Vescovo Cesare.

La partecipazione che la Sacrosantum Concilium sottolinea è quella della fede. L’assemblea partecipa come popolo credente che esprime la fede in Gesù vivo e presente, soprattutto nel sacramento del suo corpo e del suo sangue. Bisogna quindi curare la partecipazione. La Costituzione sulla sacra liturgia al numero 9 dice che “prima che gli uomini possano accostarsi alla Liturgia, è necessario che siano chiamati alla fede e alla conversione:

Continua...

Ordinazioni diaconali

Chiamati a rendere la Chiesa ricca di frutti

Rimanete in me e io in voi. Come il tralcio non può portare frutto da se stesso se non rimane nella vite, così neanche voi se non rimanete in me” (Gv 15,4). Questa icona del Vangelo di Giovanni ha accompagnato la celebrazione di domenica 18 novembre, solennità della Chiesa locale, e, per la nostra Diocesi, giorno dell’apertura dell’Anno della Fede e del Sinodo dei giovani, e festa per l’Ordinazione diaconale di dieci seminaristi.

Continua...

«Il desiderio di Dio è inscritto nel cuore dell'uomo, perché l'uomo è stato creato da Dio e per Dio; e Dio non cessa di attirare a sé l'uomo e soltanto in Dio l'uomo troverà la verità e la felicità che cerca senza posa» (CCC, n. 27). Sarebbe di grande utilità, a tal fine, promuovere una sorta di pedagogia del desiderio, sia per il cammino di chi ancora non crede, sia per chi ha già ricevuto il dono della fede. Una pedagogia che comprende almeno due aspetti.

Continua...

Anno della Fede

La voce di Benedetto XVI

L’iniziativa di Dio precede sempre ogni iniziativa dell’uomo e, anche nel cammino verso di Lui, è Lui per primo che ci illumina, ci orienta e ci guida, rispettando sempre la nostra libertà. Ed è sempre Lui che ci fa entrare nella sua intimità, rivelandosi e donandoci la grazia per poter accogliere questa rivelazione nella fede. Tuttavia ci sono delle vie che possono aprire il cuore dell’uomo alla conoscenza di Dio, ci sono dei segni che conducono verso Dio.

Continua...

Nel ponte dei Santi i seminaristi del primo corso si sono recati con don Ennio a Medolla, in provincia di Modena, paese terremotato gemellato con la regione pastorale piemontese. Le colline dell’Appennino emiliano hanno accolto quella che il parroco don Davide chiamava “Ciurma!”: una trentina di ragazzi desiderosi di stare insieme. Quando i seminaristi erano partiti desideravano testimoniare la comunione che nasce dalla fede in Gesù.

Continua...

“Adamo, dove sei?”. Nel paradiso terrestre, in un giardino stupendo, risuona la voce di Dio che chiama e cerca la sua creatura. In un giardino. La Scrittura, dall’Eden al Getsemani, riporta spesso degli episodi e incontri significativi che hanno questo luogo come sfondo. Durante la veglia eucaristica di giovedì 8 novembre in Seminario, abbiamo provato a entrare in alcuni giardini e a compiervi tre passi, guidati dal Cantico dei Cantici e da un brano del Vangelo di Giovanni.

Continua...

Giornata Genitori

Un proverbio dice che “i genitori danno radici e ali”. E senza una delle due cose non si può affrontare la sfida della vita.
Quanti motivi allora per essere pieni di gratitudine verso di loro! Domenica 28 ottobre la comunità del Seminario Maggiore si è ritrovata insieme per un momento di incontro e condivisione con i genitori dei seminaristi.

Continua...