Articoli Archiviati

orchestraProve d’orchestra

Quando si assiste a una prova d’orchestra si rimane colpiti da quanto appaia diversa rispetto alla consueta idea che si ha dell’orchestra schierata in teatro per il concerto ufficiale.

Qui tutti i musicisti sono ordinatamente seduti ai loro posti e compostamente attendono l’ingresso del direttore che, paludato dall’immancabile frac di ordinanza, darà inizio al concerto. Là invece ognuno è vestito a suo gusto e non raramente può capitare di sorprendere il direttore in jeans e T-shirt.

Leggi tutto...

scoutpapaPassaggi 

Un fischio lungo, ormai all’imbrunire, quattro fiaccole che si accendono, scandiscono l’inizio di uno dei momenti più emozionanti, più attesi, più importanti di tutto l’anno scout. I passaggi hanno inizio!

La cerimonia dei passaggi è un momento importantissimo nella vita di ogni ragazzo e ragazza scout, poiché segna l’ingresso in una nuova unità e quindi tante cose nuove da scoprire, imparare e vivere; viene fatta all’inizio dell’anno alla presenza di tutto il gruppo per sottolineare la continuità del cammino e per dare una testimonianza viva di quei valori propri dello scoutismo.

Leggi tutto...

marcoevangelistaB come…Marco! Una bella (ri)scoperta

No, non sono impazzito, e nemmeno raffreddato! In effetti un legame fra il nome e la lettera che danno il titolo a questa rubrica, c’è: con la prima domenica di Avvento, il 3 dicembre prossimo, inizierà infatti l’anno “B” della liturgia, in cui, domenica dopo domenica, saremo condotti per mano dall’evangelista Marco.

Leggi tutto...

Musica, Maestro!

Sinfonia è, letteralmente, un suono con, potremmo dire un accordo di voci, che genera armonia, e dunque piacevole all’udito. La sinfonia è qualcosa di difficile da realizzare, perché mette insieme più carismi e più impegni: l’impegno del singolo, che deve avere una bella voce, educandola, ed esercitarsi per non essere calante, per andare a tempo, per seguire i piani e i forti, per ascoltare sempre cosa fanno gli altri; l’impegno dell’insieme, chiamato a viaggiare unito, a non lasciare nessuno per strada, a sprecare talvolta tanto tempo; l’impegno di chi dirige, con pazienza e determinazione, a far sì che tutto vada liscio, che ogni voce, ognuna col proprio timbro, esca fuori senza esser coperta o coprirne un'altra.

Leggi tutto...

tre volte grazie

L'altro giorno, una educatrice mi faceva riflettere sull'importanza di sentirsi dire grazie. Credo, d'altra parte, che sia altrettanto importante saper dire grazie, prima di tutto a Dio, l'autore di tutta questa bellezza in cui noi viviamo, e grazie a cui noi respiriamo. A distanza di quasi un mese dalla fine del Seminario (gli impegni sono molti!), permettetemi allora anche quest'anno di concludere queste rubriche con tre grazie, al Dio che dona, e a chi ci ha donato.

Leggi tutto...