ritiro di avvento

Marco ci racconta alcuni momenti del ritiro vissuto dai seminaristi tra il venerdì e il sabato precedenti alla Prima Domenica di Avvento.

Avvento in compagnia di quattro Santi!

L'Avvento è iniziato e, per prepararci a vivere bene questo periodo che ci porterà al Natale, dalla sera di Venerdì 25  al tardo pomeriggio di sabato 26 c’è stato un ritiro per noi seminaristi. Non siamo andati in qualche casa per ritiri, ma siamo rimasti in Seminario, nel luogo della nostra vita quotidiana. Il clima di familiarità che si è riscontrato in questo ritiro non era dovuto solo alla location e al fatto di stare con i propri compagni, ma anche dal fatto che a guidarci non era un predicatore esterno, ma le tre sorelle Discepole del Vangelo, che dall’inizio dell’anno di Seminario vivono con noi.

Leggi tutto...

Veglia Eucaristica

Paolo, seminarista di Aosta, ci dona qualche parola sulla Veglia Eucaristica di giovedì sera, che ha organizzato insieme ad alcuni altri seminaristi, e a cui ha partecipato un centinaio di giovani.

una Presenza che cambia la vita

"Gioia è star con te". È questo il titolo che abbiamo scelto per l'adorazione di giovedì 10 novembre a cui ha partecipato oltre un centinaio di giovani.
Abbiamo voluto ridurre al massimo le parole, i canti, gli addobbi, perché tutto fosse concentrato sulla Presenza viva di Gesù nell'Eucaristia. Una presenza che riempie la vita e la cambia. Presenza di un Dio che si è fatto uomo è che rimane con noi per darci quella gioia che tutti cercano.

Leggi tutto...

Discepole del Vangelo 3/3

con lo sguardo del Padre

Ultima parte della nostra intervista, divisa in tre articoli (qui la prima, e qui la seconda parte), alla Fraternità delle Discepole del Vangelo che, da Settembre, vive con noi in Seminario.

     COMUNITÀ

- Comunità… qui noi, se possiamo, vorremmo parlare di Fraternità. Così infatti chiamiamo le nostre case. Fraternità è un concetto molto importante per Charles di Foucauld, e quindi anche per noi: ci dà subito il senso di una relazione familiare, e Gesù è stato uomo di relazione! In questo senso anche Charles de Foucauld desiderava essere fratello universale, in particolar modo dei più poveri e dei lontani.

Leggi tutto...

Discepole del Vangelo 2/3

gridare il Vangelo con la vita

Continua l'intervista, divisa in tre articoli (qui il primo articolo), che vi proponiamo per conoscere meglio la Fraternità delle Discepole del Vangelo che, da Settembre, vive con noi in Seminario...

    LAVORO

- Da sempre, il lavoro, è parte integrante della vita di Charles de Foucauld. È ciò che già cercava in Trappa: ora et labora, preghiera e lavoro. La ricerca della dimensione della vita di Gesù come operaio a Nazareth è per lui importante, vuole condividere, essere tra gli altri, fino a vivere fisicamente in mezzo agli altri, accontentandosi dei lavori più umili!

Anche per voi il lavoro è un aspetto importante…

Leggi tutto...

Discepole del Vangelo 1/3

Da sinistra: Miriam, Giuliana e CristinaGioia e condivisione

Un grosso tavolo, una tisana, un pizzico di imbarazzo iniziale e tanta ospitalità. Un’intervista che prima di tutto è servita a me per conoscere meglio tre donne, tre consacrate, tre sorelle. Da settembre, infatti, in Seminario sono giunte, per condividere con noi la vita comunitaria, tre Discepole del Vangelo, un giovane Istituto religioso nato in Veneto, nel solco del carisma di Charles de Foucauld. Un’intervista che proponiamo qui a tutti voi, divisa in tre articoli, convinti che anche questa nuova ricchezza non vada tenuta per noi, ma possa essere condivisa! La condivisione, infatti, è alla base della loro presenza in Seminario.

Leggi tutto...

ordinazioni diaconali

romeo e gabrielRomeo e Gabriel: dalla Romania a Torino

Domenica 13 novembre 2016, alle 15.30, nella Cattedrale di Torino, in occasione della solennità della Chiesa locale, altri due seminaristi del Seminario Maggiore di Torino diventeranno diaconi.
Sono due giovani per tanti aspetti molto diversi tra loro, ma anche con tanti punti in comune. Innanzitutto la loro provenienza: tanto Romeo Antica (34 anni) quanto Gabriel Scripcaru (31 anni) sono entrambi originari della Romania, entrambi del territorio di Bacau e, cosa ancora più singolare, entrambi della stessa parrocchia. Ambedue sono in Italia da molti anni e ambedue hanno lavorato con competenza e professionalità nel campo dell’edilizia prima di entrare nel Seminario di Torino, dove hanno compiuto il loro percorso di formazione.

Leggi tutto...