Formazione Spirituale

"La formazione spirituale costituisce il cuore che unifica e vivificala vita e la formazione dei futuri presbiteri. E l’amicizia con Gesùne è l’elemento decisivo" (FPn 80).

 


La nostra giornata in seminario è scandita dalla celebrazione eucaristica, dalla meditazione sulla Parola di Dio e dalla Liturgia delle ore. Inizia con il canto delle Lodi e l’incontro con Gesù nell'Eucaristia, fonte e culmine della vita cristiana e cuore di ogni nostra giornata.ossiamo così rimanere il Lui e Lui in noi (Gv 15). E in questo spazio possiamo parlare con Lui di tutto: esporgli le nostre domande, preoccupazioni, angosce, delusioni e speranze ma anche raccontargli la nostra giornata e le nostre gioie, dimostrargli la nostra gratitudine.  Dopo la Messa sostiamo in meditazione: "nei libri sacri, infatti, il Padre che è nei cieli viene con molta amorevolezza incontro ai suoi figli ed entra in conversazione con loro" (DV 21). Il modello meditativo proposto è quello indicato da S. Ignazio.

adorazione eucaristica

Il martedì sera la comunità si riunisce per l’Adorazione eucaristica. "Se il cristianesimo deve distinguersi, nel nostro tempo, soprattutto per l'« arte della preghiera », come non sentire un rinnovato bisogno di trattenersi a lungo, in spirituale conversazione, in adorazione silenziosa, in atteggiamento di amore, davanti a Cristo presente nel Santissimo Sacramento?" (Giovanni Paolo II). E' Un modo essenziale per stare col Signore, una preghiera che prolunga la celebrazione e la comunione eucaristica. Ci prostriamo davanti a Dio che per primo si è chinato verso l'uomo. Adorare il Corpo di Cristo vuol dire credere che lì, in quel pezzo di pane, c'è realmente Cristo Gesù che dà senso vero alla vita, all'universo come alla più piccola creatura, alla storia umana come alla più breve o insignificante esistenza. 

 

FSL

 

Ogni giovedì sera condividiamo la lectio divina. Un seminarista, a turno, introduce la comunità nell'ascolto del Vangelo della domenica seguente e, dopo la meditazione personale, ciascuno offre agli altri il frutto della propria preghiera. E' una grande occasione poterci annunciare il Vangelo videndevolmente, custodendo le nostre vocazioni nella preghiera. 

 

 

prove coro

Ogni mercoledì la comunità del Seminario si incontra per cantare insieme. È un momento importante in cui si provano i canti che vengono eseguiti durante la liturgia e i vari incontri di preghiera. Esercitando la voce e l'ascolto anche il canto diventa uno strumento attraverso il quale cresciamo nell'incontro con il Signore e nella fraternità tra di noi.