Diario di bordo

Alba_Alassio_1.jpg

 SIAMO RIPARTITI!!

Dopo la pausa estiva, resa forse più lunga dal periodo che siamo stati chiamati a vivere, finalmente nel pomeriggio di lunedì 7 Settembre abbiamo ripreso la vita comunitaria in Seminario: erano, infatti, sette mesi che l’avevamo interrotta per ovvi motivi.

Non era scontata come cosa e per questo il sentimento comune è quello del ringraziamento per essere di nuovo insieme a condividere - proprio come comunità - il cammino di vita, di formazione, di preghiera, nella ricerca e adesione alla volontà di Dio. Certo, le attenzioni sono tante: dalle mascherine al distanziamento, dai gel agli igienizzanti sparsi ovunque nella casa…ma tutto per viver sia con buon senso sia con serenità questo nuovo anno. Abbiamo anticipato di due settimane l'inizio della vita comune rispetto agli anni passati non tanto per recuperare il tempo perso quanto invece per permetterci di vivere insieme un piccolo tempo, senza i ritmi scanditi dagli orari delle lezioni in Facoltà, in cui ripensare e programmare alcune delle attività del Seminario, particolarmente quelle rivolte ai giovani, visto che non potremo accogliere in seminario gruppi importanti. Per alcuni è stato anche il periodo in cui dare gli ultimi esami. Dal 18 al 20 settembre abbiamo invece soggiornato ad Alassio presso l'ostello dei Salesiani. In quelle tre giornate abbiamo goduto della bellezza del mare, delle focacce liguri e dei famosi “baci” di Alassio ma soprattutto ci siamo regalati dei giorni di sano svago e di semplicità che raramente riusciamo a vivere tutti insieme. La mattinata del sabato l'abbiamo dedicata al silenzio e alla preghiera e il Rettore, don Ferruccio, ha tenuto la meditazione di inizio anno. Il tema che ha scelto e che ha sviluppato in diversi punti è stato quello della povertà, aspetto importante nella vita del prete e che si innesta bene in quello del celibato, emerso nel corso dell'anno passato. Il tema della povertà, si è legato bene, al discorso più ampio sull’identità del sacerdote, sulla quale avevamo lavorato precedentemente durante il ritiro spirituale estivo di Luglio alla Certosa di Pesio. Da lunedì 21 settembre infine abbiamo ripreso la vita “normale” del Seminario, ritornando sui banchi della Facoltà durante i pomeriggi.

Possiamo veramente ringraziare il Signore per quanto ci ha donato, invocare la sua benedizione per questo anno che abbiamo da poco iniziato e ci affidiamo all'intercessione di Maria Consolata e Consolatrice, perché continui a vegliare e ad accompagnare il cammino di ciascuno!

Francesco