Gita a Padova

IMG 4100

Gita. Amicizia, com-unità, allegria, tempo di riposo. Questi sono solo alcuni ingredienti di questo "pasticcio", di questi tre giorni vissuti insieme a Padova. Seminario Maggiore, comunità Propedeutica, formatori, sorelle Discepole del Vangelo sono i protagonisti di questa bella esperienza di fraternità. 

Leggiamo insieme le parole che Giulio, un ragazzo della Propedeutica, ci ha scritto su questi giorni, e lo ringraziamo. 

"Da venerdì 6 aprile a lunedì 9 aprile si è svolta la consueta gita del Seminario Maggiore di Torino insieme alla Comunità Propedeutica. Quest’anno la meta prescelta è stata Padova.

 Durante quei giorni siamo stati ospitati a Torreglia, un paesino vicino a Padova sui Colli Euganei. Abbiamo avuto una speciale guida turistica: don Giulio Osto, docente presso la Facoltà teologica di Padova e collaboratore parrocchiale a Torreglia, e amico del vice-rettore don Antonio. Possiamo dire che la gita è iniziata col “botto” perché, una volta sistemati nelle stanze, abbiamo subito visitato la Cappella degli Scrovegni: bellezza dipinta della Rivelazione!

Il mattino seguente abbiamo visitato il Giardino di Villa Barbarigo a Valsanzibio, di epoca seicentesca, che è uno dei pochi parchi simbolici presenti in Italia. All'interno del giardino abbiamo potuto apprezzare la bellezza di numerose statue, laghetti, fontane con vari giochi d'acqua e soprattutto un'enorme labirinto, in cui era molto facile perdersi! 

Nel pomeriggio siamo ritornati nel centro di Padova dove abbiamo visitato la basilica di Santa Giustina, al cui interno si trova la tomba di S. Luca l'evangelista. A seguire ci siamo recati nella maestosa Basilica del "Santo" (come la chiamano i padovani), ovvero quella di S. Antonio di Padova. Proprio dopo aver venerato la tomba del Santo ci siamo fermati in preghiera nella cappella dedicata al beato Luca Belludi, confratello di S. Antonio e patrono degli studenti, visto che ne abbiamo bisogno... Abbiamo concluso la giornata con la visita al Duomo e al Battistero e al museo diocesano.

L'indomani abbiamo partecipato alla Messa domenicale a Torreglia, preceduta dalla processione in onore della Madonna del Carmine, che ci ha portati fino alla Chiesa di San Sabino, antica chiesa che domina il panorama dei Colli Euganei. Al termine ci siamo diretti a Castelfranco Veneto, dove abbiamo incontrato la comunità delle Discepole del Vangelo, da cui provengono le "nostre" sorelle Miriam, Cristina e Giuliana.

Lunedì mattina, prima della partenza, abbiamo visitato il Seminario Maggiore di Padova con la sua antica biblioteca; durante il pranzo fraterno coi seminaristi di Padova, abbiamo potuto confrontarci su diversi aspetti del nostro percorso. Sulla via di ritorno per Torino abbiamo sostato presso l’Abbazia benedettina di Praglia, ripensando a tutte le cose imparate e a tutte le persone incontrate".

Giulio Cirillo della Comunità Propedeutica