veglia eucaristica

veglia9novembre17Giovedì 9 Novembre si è svolta la prima veglia di preghiera eucaristica in Seminario. Il cammino di quest’anno sarà accompagnato dalle domande che emergono nel Vangelo di Marco. Loredana, giovane di Carmagnola, ci aiuta a entrare nel clima della serata.

dividere il pane

Volti conosciuti e molti sconosciuti, chi ancora prova i canti e chi già ha trovato il proprio posto e attende. Pian piano ogni corpo protende verso quella Luce che riscalda ma non offusca.

La veglia è guidata da una delle domande di Gesù nel Vangelo di Marco : “Quanti pani avete?” Una domanda precisa, che finalmente permettere di mettersi a nudo davanti a Colui che vuole guardarti e restare con te. A volte le vere domande, infatti, non sono fatte di parole: sono fatte di azioni, di gesti, di atti, di opere in cui possono anche essere compresse le parole. 

Il canto gioioso, il muoversi delicatamente per trovare il proprio modo di stare senza disturbare l’altro, e quella Voce di silenzio sottile hanno permesso che tante persone, insieme a me, potessero finalmente sentirsi a casa, potessero trovare riposo, interrogarsi, vivere semplicemente il desiderio di lasciarsi guardare da Te e chiedere attraverso le parole di Don Tonino Bello: “ Passa, ancora una volta, Signore, fermati accanto a noi sull’erba verde. Gioca  ancora con noi, dacci la dimensione ludica della vita [...] “

Quel “Fermati accanto a noi sull’erba verde”, forse, a volte, è semplicemente ringraziare di aver la possibilità di condividere e sperimentare la propria fede insieme a qualcuno che non per forza conosci, ma che ha la tua stessa fame di quella Parola che ricorda a tutti noi che, indipendentemente dai “pani” che fanno parte delle nostre singolari esistenze, “ non è la moltiplicazione che sazierà il mondo, è la divisione!”