Diario di bordo

costruirecostruire una casa

Nella costruzione di una casa sarà indispensabile tenere conto dei pilastri, affinché la costruzione, una volta ultimata, possa rimanere in piedi e resistere al meglio contro le intemperie. Così anche un seminarista, per crescere bene e se Dio vorrà, essere un buon prete, ha bisogno di formarsi solidamente dal punto di vista spirituale, intellettuale, pastorale, ma anche dal punto di vista umano. Tutte e quattro le dimensioni sono allo stesso livello e in seminario si cerca di dare la giusta importanza a ciascuna.

Nei sabati mattina di questo ultimo periodo, 21, 28 ottobre e 4 novembre, noi del primo e del secondo anno abbiamo partecipato al primo ciclo di incontri dedicati alla formazione umana guidati da Saverio e Stefania, marito e moglie, e suor Marcella dell’Unione delle Suore Domenicane di San Tommaso d’Aquino.

Il primo incontro ha avuto come tema la scoperta dei propri punti di forza e delle fragilità, gli ultimi due, invece, ci hanno visti alle prese con i cinque sensi per capire come già li usiamo e come possiamo fare per sfruttarli al meglio.

Gli incontri sono stati tutti improntati su attività pratiche e sul gioco, al termine dei quali era possibile condividere i propri sentimenti riguardo a ciò che era stato sperimentato e le proprie opinioni sul tema.

Durante l’anno ci saranno altri momenti dedicati a questo tipo di formazione, tra cui anche un weekend, che vedrà coinvolte altre coppie di sposi e religiosi.

Stefano B.