Diario di bordo

tu gliela ridai

Il 22 ottobre la comunità del Seminario e la Diocesi di Torino intera vivranno una grande gioia! Due seminaristi dell'ultimo anno diventeranno diaconi! Sono Daniele Petrosillo, originario di Settimo Torinese, e Daniele Venco, originario di Nole. Verranno ordinati diaconi in Cattedrale dall'arcivescovo Cesare.
Abbiamo chiesto a uno dei due, a Daniele Venco, di spiegarci che cosa significa per lui diventare diacono a servizio della Chiesa, e lui ci ha risposto raccontandoci un episodio che gli è capitato.

<<"Divento diacono!" e lui risponde: "Cosa vuol dire?"
Bella domanda! Penso- perché ti spiazza come solo i bambini sanno fare. Come gli dico che questo è il primo grado dell'ordine? Che farò le promesse di obbedienza, celibato e preghiera? Come dirgli che servirò la Chiesa e farò quello che il vescovo mi chiederà? Come spiegare che è un passaggio fondamentale prima dell'ordinazione presbiterale?
"Dono per sempre la vita a Gesù!". Mi guarda, ci pensa: "Lui te l'ha regalata, tu gliela ridai".
Colpito e affondato -penso- non perde un colpo.
E sorrido, felice. Pensando che quel "per sempre" lì lo ha pronunciato per primo il buon Dio è sarà Lui a sostenerlo.>>
 
L'impegno che ci prendiamo è quello di sostenere con amicizia e preghiera il Sì di Daniele e Daniele. Cosa vuol dire però pregare per loro? Chiedere con insistenza e forza a Dio nella nostra preghiera che essi diventino giorno dopo giorno sempre più come Cristo Gesù, che ha saputo spogliarsi di se stesso per chinarsi sulle miserie umane, e inoltre perché immergendosi quotidianamente nell'Eucaristia vivano quel mistero di amore di Cristo per ciascuno di noi.
Vi aspettiamo tutti in Duomo di Torino domenica 22 ottobre alle 15,30 per l'Ordinazione diaconale! Non mancate!

 



Mi presento: sono
Samuele,
sono nato nel 1996, sono originario di Poirino. Ho frequentato il liceo classico a Chieri. L'anno scorso ho fatto la propedeutica a Pianezza e a settembre di quest'anno ho iniziato il Seminario Maggiore. Sono contento di aver iniziato questo percorso in ascolto del Signore. La mia rubrica si chiama "Taccuino di viaggio" in cui renderò partecipi i miei lettori di alcune chicche della mia vita, di quella del Seminario e della Chiesa!