la notte risplende

Tutto il mondo attendeva questo momento: Gesù, il Figlio di Dio nasce per noi! Andiamo anche noi a Betlemme! Di corsa, andiamo, lasciamo tutto e raggiungiamo la grotta! Gli angeli in cielo cantano e ci invitano a raggiungere quel Bambino che è nato. Ma come andare? Come prepararsi? Che fare?

Facciamo come i pastori. Gli angeli li raggiungono mentre fanno la guardia notturna al gregge. Intimoriti dalla gloria di Dio che li avvolge sentono la voce angelica: Ecco, vi portiamo una grande gioia! È nato per voi un Salvatore! È il Cristo Signore! Spaventati non capiscono: Come? Non temete: troverete un Bambino, adagiato in una mangiatoia! È tutta la coorte celeste si dirigeva alla grotta cantando la gloria di Dio per la nascita nel tempo di Colui che è eterno! E quegli uomini andarono senza indugio e videro.

Facciamo come i magi. Seguirono con fedeltà la stella che li aveva guidati fin lì, fino a quel luogo, fino a quella casa. E lì videro il Bambino! Eccolo, con sua Madre! Che gioia, che meraviglia! La stella non ci ha ingannati! Inchiniamoci, anzi no, prostriamoci, con le ginocchia e il viso a terra, adoriamolo! Ecco i nostri doni, ecco cosa abbiamo portato al Re dei re: oro, incenso e mirra. La prima Adorazione eucaristica della storia!

Viviamo al meglio questo Natale, andando senza indugio al Signore, lì con Maria e Giuseppe, e adoriamolo, riconoscendo che è il Signore, del mondo e della nostra vita. Buon Natale! 



Mi presento: sono
Samuele,
sono nato nel 1996, sono originario di Poirino. Ho frequentato il liceo classico a Chieri. L'anno scorso ho fatto la propedeutica a Pianezza e a settembre di quest'anno ho iniziato il Seminario Maggiore. Sono contento di aver iniziato questo percorso in ascolto del Signore. La mia rubrica si chiama "Taccuino di viaggio" in cui renderò partecipi i miei lettori di alcune chicche della mia vita, di quella del Seminario e della Chiesa!


VideoGallery