Diario di bordo

Paolo, seminarista di Aosta, ci dona qualche parola sulla Veglia Eucaristica di giovedì sera, che ha organizzato insieme ad alcuni altri seminaristi, e a cui ha partecipato un centinaio di giovani.

una Presenza che cambia la vita

"Gioia è star con te". È questo il titolo che abbiamo scelto per l'adorazione di giovedì 10 novembre a cui ha partecipato oltre un centinaio di giovani.
Abbiamo voluto ridurre al massimo le parole, i canti, gli addobbi, perché tutto fosse concentrato sulla Presenza viva di Gesù nell'Eucaristia. Una presenza che riempie la vita e la cambia. Presenza di un Dio che si è fatto uomo è che rimane con noi per darci quella gioia che tutti cercano.

Sono convinto che la serata abbia portato i suoi frutti. Non posso sapere cosa sia passato nelle teste e nei cuori dei giovani, ma il loro stare immobili, in ginocchio, nel silenzio prolungato, mi ha fatto percepire l'intensità di quest'esperienza. Torneremo a casa, nella quotidianità, potendo dire di averlo visto o sentendone tutta la nostalgia, certo un piccolo seme di gioia è pronto a fiorire nella vita di ciascuno.