Diario di bordo

la comunità propedeutica col vescovoVenerdì sera abbiamo festeggiato il Beato Piergiorgio Frassati a Pianezza insieme alla Propedeutica, di cui egli è il Patrono. Cristiano ci ha scritto per parlarci un po' della comunità in cui ha vissuto quest'anno.

verso l'alto

Quest'anno la propedeutica si è rinnovata, cambiando casa e rettore. Guidati da don Alessandro Marino,  ci siamo trasferiti nel mese di settembre 2015 dalla storica sede del seminario minore in viale Thovez a Villa Lascaris di Pianezza.

Siamo 12 ragazzi dai 19 ai 51 anni (3 provenienti dalla diocesi di Asti, 1 da Mondovì, 2 da Saluzzo, 4 da Torino, 1 da Tortona e 1 da Vercelli): un anno per approfondire i fondamenti della nostra fede, per scoprire il progetto che Dio ha per la nostra vita e per vivere la gioia del Vangelo in una comunità fraterna. La giornata è scandita da momenti di preghiera, servizio e, al pomeriggio, studio nella Facoltà teologica. Non mancano occasioni di svago e condivisione come partite a calcio, gite fuori porta, ritiri in montagna...

La comunità propedeutica, inoltre, ospita attività di incontro e formazione per giovani come le settimane comunitarie, i weekend dei "4 amori" o la lectio divina del martedì sera.
A metà anno ci sono stati i due momenti più intensi: la settimana di esercizi spirituali nel monastero benedettino di Ghiffa, sul lago Maggiore, e il servizio attivo alla "Piccola Casa della divina Provvidenza"-Cottolengo nel mese di febbraio. Animati dalla spiritualità del beato Pier Giorgio Frassati, abbiamo cercato di vivere a pieno le diverse proposte del percorso, di non vivacchiare, non avendo paura di cercare la migliore felicità possibile nella nostra quotidianità.