Diario di bordo

TEMPO DI NATALE

Gv 1,35-42

“Maestro, dove abiti?” chiedono a Gesù dove abiti, per poterlo seguire, per poter stare con lui. Hanno capito, dopo le parole di Giovanni il Battista, che lui è il Figlio di Dio e non vogliono allontanarsene, perdere l’occasione di stare con lui e imparare dalle sue parole. Così ascoltano il suo invito: vanno e vedono.

Natale 2012

È il primo incontro che hanno con lui e Giovanni di quel pomeriggio ricorda addirittura l’ora. È un po’ come accade anche a noi quando ci succede qualcosa di importante di cui non ci vogliamo dimenticare e lo segniamo su un’agenda, un quaderno, un post-it: “Oggi è successo questo!”. Ed essere pronti a spiegarlo a chiunque legga il nostro appunto con una gioia infinita che coinvolge anche l’altro.